QuiFinanza
QuiFinanza

I Mutui più convenienti di marzo

22/03/2017 in “MutuiOnline informa

Circa due anni fa, il 9 marzo 2015, il Quantitative easing si annunciava come la manovra di intervento che avrebbe stimolato crescita e occupazione in Europa, sollevandola in parte dalla profonda crisi che minacciava di colpire pesantemente alcuni Paesi: l’acquisto di titoli governativi all’interno dell’Eurozona dava inizio a un processo di immissione di liquidità nel sistema economico che non si è concluso neanche nel 2017. Così, dal 2015 la Bce ha acquistato titoli per 1.412 miliardi di euro in totale, 234 miliardi in BTp italiani. Secondo Morgan Stanley questa politica monetaria espansionistica continuerà ancora nel 2018, mentre la Bce aspetterà il 2019 per porre fine e causare così il rialzo dei tassi nell’Eurozona.

Tutto questo per dire che la situazione positiva che si è creata nell’ultimo anno, con i tassi dei mutui ai minimi storici mai rilevati, è inevitabilmente destinata ad avere un termine. Non adesso, verrebbe da dire, visto che le banche si sono trovate a contrastare l’aggiustamento dei tassi di interesse con margini ancora più ridotti, che hanno consentito di garantire ai clienti la stessa convenienza dello scorso agosto.

Un prospetto delle condizioni più favorevoli di un mutuo si può ottenere consultando il portale MutuiOnline.it, che confronta le offerte di oltre 60 banche e altrettante proposte. Se supponiamo che al 21 marzo a cercare le condizioni migliori di mutuo sia un 40enne della provincia di Roma, dipendente a tempo indeterminato che percepisce uno stipendio di 1.800 euro e che richiede 160.000 per un immobile che vale 250.000 (durata mutuo 25 anni), allora ecco la lista delle soluzioni migliori.

Se il tasso fosse fisso, le condizioni migliori sono quelle offerte da Intesa Sanpaolo. Mutuo Domus Fisso ha una rata di 670,40 euro mensili al Tasso Fisso dell’1,90% e Taeg 2,07%. Le spese di istruttoria e di perizia sono rispettivamente di 600 e 320 euro e per le domande sottoscritte nel mese di marzo 2017, la Banca offre uno sconto di tasso pari allo 0,95% rispetto alle condizioni economiche riportate nelle Informazioni Generali vigenti al momento della stipula del mutuo. Inoltre, Intesa Sanpaolo mette a disposizione dei clienti i suoi sportelli aprendo le filiali con orari flessibili.

Buona anche l’offerta del Banco di Sardegna, di BPER Gruppo. Mutuo Facile – Tasso Fisso  ha una rata di 685,98 euro al Tasso Fisso del 2,10% e Taeg 2,27%. Le spese iniziali di istruttoria sono di 800 euro, quelle di perizia 254,16 euro. Il mutuo finanzia massimo l'80% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore commerciale dell’immobile risultante da perizia.

Se si sceglie una gestione online del mutuo, l’offerta più conveniente è quella di IW Bank Private Investments con una rata di 693,85 euro mensili, Tasso Fisso del 2,20% e Taeg 2,30%. Le spese di istruttoria sono di 600 euro, quelle di perizia invece rimangono a carico della banca e quindi sono gratuite per il cliente. Mutuo a Tasso Fisso consente di finanziare massimo l’80% del minore tra il valore di perizia dell'immobile e l'importo di compravendita dichiarato in atto, per gli edifici appartenenti alle classi energetiche A e B, e fino al 70% del valore dell’immobile per gli edifici appartenenti a classi energetiche più basse.

Il tasso variabile ha tariffe più basse, essendo l’Euribor ancora stabile su valori negativi. L’offerta più conveniente è quella di Deutsche Bank, che con Mutuo Pratico a Tasso Variabile ha una rata mensile di 600,10 euro al Tasso Variabile dello 0,96% e Taeg 1,04%. Le spese di istruttoria sono 700 euro, quelle di perizia 390 euro. Deutsche Bank offre mutui della durata fino a 40 anni, con l’assicurazione sull’immobile per la copertura scoppio e incendio obbligatoria completamente a carico della banca.

Leggermente più alta la rata di Mutuo BancadinAmica, 604,52 euro al Tasso variabile dell’1,02% e Taeg 1,11%. Le spese di istruttoria sono di 800 euro, quelle di perizia 275 euro. I destinatari dell’offerta sono persone fisiche residenti in Italia da almeno 3 anni e titolari di conto corrente BancadinAmica di pari intestazione. Le condizioni di questo mutuo sono in promozione per le richieste fino al 31 marzo con stipula entro il 31 luglio di quest’anno.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
I Mutui più convenienti di marzo Valutazione: 4/5
(basata su 1 voti)
ARTICOLI CORRELATI:
I mutui più convenienti di giugno pubblicato il 12 giugno 2017
Mutui giovani: un’opportunità per la casa dei sogni pubblicato il 4 giugno 2017
È ancora il momento del tasso fisso? pubblicato il 11 aprile 2017
I mutui aprono l’anno in rialzo pubblicato il 2 marzo 2017
I mutui più convenienti di agosto pubblicato il 2 agosto 2017
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile