QuiFinanza
QuiFinanza

Mutuo Pratico a Tasso Misto Rivedibile ogni 5 anni partenza fisso
Deutsche Bank

imgLogoBanca87
VANTAGGI & PROMOZIONI
Sconto del 10% E.ON su Luce e Gas
Polizza casa gratuita

CARATTERISTICHE PRODOTTO

Destinatari
Persone fisiche residenti in Italia da almeno 3 anni di età non superiore a 78 anni alla scadenza del mutuo.
La valuta del reddito principale deve essere in euro.
Finalità consentite Surroga
Tipo prodotto Tasso misto
Importo finanziabile
Massimo pari all' 80% del minor valore dell'immobile tra valore attribuito da perizia e valore indicato nel compromesso.
In caso di ristrutturazione: massimo pari al 40% del valore dell'immobile attribuito da perizia nel limite del 100% delle spese di ristrutturazione.
Importo minimo 50.000 Euro.
Durate previste 10,15,20,25,30 anni
Frequenza rate Mensile
Calcolo tasso
Il mutuo pratico a tasso misto rivedibile è disponibile nelle versioni con switch a 2-5-10 anni. Il cliente ha inoltre facoltà di scegliere la versione del prodotto con partenza a TASSO VARIABILE.
Tasso fisso determinato in base alla rilevazione del parametro IRS a 2/5/10 anni più spread:
operazioni con LTV<=70% spread 1,40% per tutte le durate;
operazioni con LTV >70% e fino all’80% spread 1,60% per tutte le durate.
Il parametro IRS (ICE Swap Rate), è rilevato da Intercontinental Exchange alle ore 11,00 di Bruxelles dell’ultimo giorno lavorativo del mese precedente rispetto alla data di stipula dell'Atto di Mutuo e maggiorato dello 0,02%.
Per ciascuno dei successivi periodi BIENNALI/QUINQUENNALI/DECENNALI, al finanziamento verrà applicato il tasso scelto dal Cliente che potrà scegliere tra il tasso fisso, nel qual caso il parametro di riferimento rimane l’IRS a 2/5/10 anni, e il tasso variabile, nel qual caso il parametro di riferimento diventa l’EURIBOR 3 mesi 360. Riguardo questo secondo parametro, si precisa che la fonte di rilevazione è la European Banking Federation, o l’eventuale pagina sostitutiva pubblicata da Il Sole 24Ore o da MF/Milano Finanza. In particolare, la quotazione valida è quella eseguita dalla European Banking Federation l’ultimo giorno lavorativo del mese solare antecedente la rinegoziazione del tasso. Inoltre, una volta optato per il tasso variabile, il tasso di interesse, indipendentemente dalla data di scadenza del periodo contrattuale precedente, verrà ricalcolato con cadenza trimestrale, precisamente al 1° gennaio, 1° aprile, 1° luglio e 1° ottobre di ciascun anno, maggiorando dello spread sopra riportato, la quotazione del tasso EURIBOR (Euro Interbank Offered Rate) a tre mesi 360, rilevato dalla European Banking Federation l’ultimo giorno lavorativo di ciascun trimestre solare precedente la predetta data di revisione (pertanto, rispettivamente il 31.12; 31.03; 30.06 e 30.09 di ciascun anno, se giorni lavorativi). Il risultato di tali conteggi si applicherà a tutte le rate scadenti a partire dal primo giorno del mese di ricalcolo.
In alternativa a MUTUO PRATICO A TASSO MISTO RIVEDIBILE ogni 2/5/10 ANNI con partenza FISSO il cliente ha la facoltà di scegliere la versione del prodotto con partenza a TASSO VARIABILE. In questo caso il tasso variabile è determinato in base alla rilevazione del parametro EURIBOR 3 mesi 360 più spread:
operazioni con LTV<=70% spread 1,40% per tutte le durate
operazioni con LTV >70% e fino all’80% spread 1,60% per tutte le durate
La fonte di rilevazione del parametro EURIBOR 3 mesi 360 è la European Banking Federation, o l’eventuale pagina sostitutiva pubblicata da Il Sole 24Ore o da MF/Milano Finanza. In particolare, la quotazione valida è quella eseguita dalla European Banking Federation l’ultimo giorno lavorativo del mese solare antecedente la rinegoziazione del tasso. Inoltre, una volta optato per il tasso variabile, il tasso di interesse, indipendentemente dalla data di scadenza del periodo contrattuale precedente, verrà ricalcolato con cadenza trimestrale, precisamente al 1° gennaio, 1° aprile, 1° luglio e 1° ottobre di ciascun anno, maggiorando dello spread sopra riportato, la quotazione del tasso EURIBOR (Euro Interbank Offered Rate) a tre mesi 360, rilevato dalla European Banking Federation l’ultimo giorno lavorativo di ciascun trimestre solare precedente la predetta data di revisione (pertanto, rispettivamente il 31.12; 31.03; 30.06 e 30.09 di ciascun anno, se giorni lavorativi). Il risultato di tali conteggi si applicherà a tutte le rate scadenti a partire dal primo giorno del mese di ricalcolo. Per ciascuno dei successivi periodi BIENNALI/QUINQUENNALI/DECENNALI, al finanziamento verrà applicato il tasso scelto dal Cliente che potrà scegliere tra il tasso variabile, nel qual caso il parametro di riferimento rimane l’EURIBOR 3 mesi 360, e il tasso fisso, nel qual caso il parametro di riferimento diventa l’IRS a 2/5/10 anni. Il parametro IRS (ICE Swap Rate), è rilevato da Intercontinental Exchange alle ore 11,00 di Bruxelles dell’ultimo giorno lavorativo del mese precedente rispetto alla data di stipula dell'Atto di Mutuo e maggiorato dello 0,02%.
A prescindere dalla quotazione del tasso EURIBOR (Euro InterBank Offered Rate) 3 mesi 360, come sopra rilevato il mese precedente l’atto di stipula del mutuo, ovvero come ricalcolato secondo i meccanismi di cui al precedente paragrafo, ai fini del calcolo del tasso di interesse del Mutuo detto valore non potrà comunque essere inferiore ad una soglia dello 0,01%.
Spese istruttoria
Nessuna.
Spese perizia
Interamente a carico della Banca.
Spese periodiche
Nessuna.
Imposta sostitutiva Imposta non dovuta in caso di mutuo di surroga
Assicurazioni
Assicurazione immobile obbligatoria gratuita. Sostenuta interamente dalla Banca che ha stipulato, con primaria compagnia di assicurazione, al fine di gestione del rischio di credito, una polizza assicurativa a copertura del rischio incendio e scoppio dell’immobile su cui viene iscritta l’ipoteca.
Penale estinzione
Nessuna penale per l'eventuale estinzione anticipata parziale e/o totale.
Garanzie richieste
Ipoteca di primo grado con iscrizione ipotecaria pari al 150% dell'importo finanziato.
Istante erogazione
Atto notarile
Note
Il mutuo pratico a tasso misto rivedibile è disponibile nelle versioni con switch a 2-5-10 anni. Il cliente ha inoltre facoltà di scegliere la versione del prodotto con partenza a TASSO VARIABILE.
E' richiesto l'addebito delle rate presso un conto corrente bancario intestato ad almeno uno dei richiedenti del mutuo.
Qualora il mutuatario non sia già cliente Deutsche Bank, il consulente della Banca è a tua disposizione per presentarti tutti i vantaggi e le convenienti proposte dedicate ai nuovi clienti.
Condizioni economiche valide per le richieste di mutuo pervenute dal 10/08/2017 al 30/11/2017 il cui atto sia stipulato entro 60 giorni dalla data di sottoscrizione della domanda di mutuo.
Altre informazioni Per ulteriori informazioni, si rimanda alle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare della banca.

INFORMAZIONI SULLA BANCA

Servizio clienti 02 4024 1
Copertura geografica Istituto presente in 67 province e 14 regioni, con un totale di 358 sportelli
Scheda prodotto non impegnativa predisposta in data
Le informazioni e le condizioni riportate relative al mutuo, fra cui finalità, modalità di calcolo del tasso di interesse, spese, ecc., sono aggiornate da QuiFinanza Mutui alla data odierna; sono da considerarsi dunque indicative e non costituiscono un'offerta da parte della banca.
Alla pagina Trasparenza del nostro sito, inoltre, troverai tutti i documenti relativi all'informativa precontrattuale previsti dalla normativa vigente.
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile