QuiFinanza
QuiFinanza

Luglio 2014: confermati i trend di ripresa del mercato immobiliare

28/07/2014 in “MutuiOnline informa

Mutui in ascesa

Il trend di ripresa del mercato immobiliare viene confermato anche per il periodo estivo.

L’Osservatorio MutuiOnline relativo a giugno 2014 evidenzia segnali positivi per le richieste di mutui in Italia, forse anche in relazione alle recenti manovre della BCE, che hanno comportato un aumento di liquidità per gli istituti di credito.

Confermato il boom di surroghe e sostituzioni già evidenziato nei primi cinque mesi dell’anno.

Secondo l’analisi, le erogazioni avvenute con questa modalità sono più che raddoppiate, passando dal 5,1% del primo semestre 2013 all’11% dello stesso periodo nel 2014.

MutuiOnline rileva inoltre che il variabile continua ad essere la scelta prediletta dagli italiani. La motivazione principale è che, rispetto al fisso, consente al momento un certo risparmio sulla rata mensile. Inoltre le previsioni per il 2014 confermano che l’Euribor continuerà a mantenersi su livelli bassi. Motivo in più, insieme all’auspicio che la Banca Centrale Europea prosegua la politica di taglio dei tassi, per privilegiare il variabile. 

La percentuale dei mutui a tasso variabile erogati nel periodo in esame è passata dal 54,2% del 2013 al 63,6% dell’anno in corso. Da evidenziare che la soluzione con cap (ovvero un tasso variabile a cui viene applicato un tetto massimo di interessi fisso) subisce invece una battuta d’arresto (dal 13,6% del 1° semestre del 2013 all’ 8,7% di giugno 2014), mentre i mutui a tasso fisso sono in lieve aumento (dal 19,3% al 20,6%).

Il profilo del “mutuatario medio” parla chiaro: residente al Centro-Nord (86,4% delle richieste nazionali), età media 36-45 anni, lavoratore a tempo indeterminato orientato verso mutui di medio-lungo periodo (durata media 30-40 anni).

L'importo medio dei mutui erogati nel mese di giugno 2014 è pari a 123.402 euro, in calo rispetto al primo semestre del 2013.

Passa dal 32% del 2013 al 35,4% del 2014 la richiesta di mutui per le classi di loan to value tra il 70 e l'80% del valore dell'immobile; solo il 25,7% di questa tipologia di mutui sono stati effettivamente erogati. 

Infine, sulla base delle rilevazioni effettuate il 7 luglio 2014, le migliori offerte si attestano su una rata di 507 euro in 30 anni con tasso fisso, 319 euro con tasso variabile e 446 euro con tasso variabile e cap.

Grazie ai comparatori di MutuiOnline è possibile restare sempre aggiornati sugli andamenti del mercato mutui e sulle migliori offerte al momento disponibili: basta un click per ottenere velocemente un preventivo gratuito.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Luglio 2014: confermati i trend di ripresa del mercato immobiliare Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
ARTICOLI CORRELATI:
I mutui più convenienti di giugno pubblicato il 12 giugno 2017
I mutui surroga più convenienti di novembre pubblicato il 9 novembre 2017
Perché fidarsi del tasso variabile pubblicato il 27 novembre 2017
Migliori Offerte di Mutuo – Ottobre 2017 pubblicato il 18 ottobre 2017
Come richiedere un mutuo senza busta paga? pubblicato il 20 ottobre 2017
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile